Modulistica per iscrizione all'associazione

Riportiamo di seguito il modulo per la richiesta di iscrizione all'associazione e il modulo per la richiesta di iscrizione ai corsi. Cliccate sulle immagini sottostanti per scaricare i moduli (in formato PDF). Per chi desidera reiscriversi, ricordiamo che non è necessario ricompilare il modulo di richiesta associazione; in questo caso è sufficiente versare la quota associativa indicandoci il vostro nome (o numero di tessera) e specificando nella causale "rinnovo quota associativa". Una volta compilati i moduli potete inviarceli direttamente per mail.

Modulo di iscrizione associazione Modulo di richiesta di iscrizione all'associazione
Vi preghiamo gentilmente di indicare sul modulo anche il vostro codice fiscale. Questo ci è necessario per compilare correttamente la ricevuta che dovremo rilasciarvi al momento dell'iscrizione. La quota associativa è di € 25 per essere iscritti come soci ordinari. Se volete dare un contributo maggiore potete iscrivervi come soci sostenitori con una quota associativa di € 80. Per il versamento della quota associativa è possibile effettuare bonifico direttamente sul conto dell'associazione. Intestare il bonifico a:
Associazione Isola delle Note
Banca Prossima, Filiale 05000 Piazza Paolo Ferrari 10, 20121 Milano, IBAN: IT74 P033 5901 6001 0000 0074 410
Raccomandiamo di inserire come causale del bonifico il vostro nome e cognome e di specificare che il versamento è relativo alla quota associativa.
Ricordiamo infine che è necessario compilare il modulo con i dati della persona effettivamente associata. Nel caso di minore il modulo dovrà essere firmato da un genitore (o da chi ne fa le veci).
Modulo di iscrizione associazione Modulo di richiesta partecipazione alle attività sociali e corsi
Per compilare questo modulo bastano davvero poche informazioni, principalmente l'attività o il corso che desiderate frequentare, i vostri giorni/orari preferiti, eventuali note e/o richieste che possono essere importanti. Per ulteriori informazioni potete inviarci una mail all'indirizzo info@isoladellenote.org

Informativa Sulla Privacy

L'iscrizione all'associazione richiede anche che accettiate l'informativa sulla privacy riportata qui sotto per il trattamento dei vostri dati personali.

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 D. LGS. 196/2003
Gentile Socio,
ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 (di seguito T.U.), (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), norma che disciplina la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, trattamento che dovrà essere improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della sua riservatezza e dei suoi diritti, in relazione ai dati personali di cui questa associazione entrerà in possesso, La informiamo di quanto segue:
1. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI. Il trattamento è finalizzato unicamente per la realizzazione delle finalità istituzionali promosse dall’associazione stessa nei limiti delle disposizioni statutarie previste e in conformità a quanto stabilito dal D.lgs. n. 196/2003.
2. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI.
a. I l trattamento è realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate all’art. 4 comma 1 lett. a) T.U.: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distribuzione dei dati.
b. Le operazioni possono essere svolte con o senza il supporto di strumenti elettronici o comunque automatizzati.
c. I l trattamento è svolto dal titolare e/o dagli incaricati del trattamento.
3. CONFERIMENTO DEI DATI.
Il conferimento di dati personali è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 1.
4. RIFIUTO DI CONFERIMENTO DI DATI.
L’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire dati personali nel caso di cui al punto 3 comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui al punto 1.
5. COMUNICAZIONE DEI DATI.
I dati personali saranno a conoscenza degli incaricati del trattamento e possono essere comunicati per le finalità di cui al punto 1 a collaboratori esterni e, in genere, a tutti quei soggetti cui la comunicazione si riveli necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate nel punto 1.
6. DIFFUSIONE DEI DATI.
I dati personali non sono soggetti a diffusione.
7. RASFERIMENTO DEI DATI ALL’ESTERO.
I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all’Unione Europea nell’ambito delle finalità di cui al punto 1.
8. DIRITTI DELL’INTERESSATO.
L’art. 7 T.U. conferisce all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quello di ottenere dal titolare la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; l’interessato ha diritto di avere conoscenza dell’origine dei dati, delle finalità e delle modalità del trattamento, della logica applicata al trattamento, degli estremi identificativi del titolare e dei soggetti cui i dati possono essere comunicati; l’interessato ha inoltre diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione e l’integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge; l’interessato ha il diritto di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati.
9. T ITOLARE DEL TRATTAMENTO.
Titolare del trattamento è l’associazione Isola Delle Note con sede in Rho (MI), Via Ratti 43.

Statuto dell'Associazione

E' importante anche leggere lo statuto dell'associazione così da conoscere le nostre finalità sociali e condividere gli scopi.

Articolo 1 – Costituzione e sede
E’ costituita l’Associazione Musicale denominata Isola Delle Note con sede legale in Rho, Via A. Ratti, 43 e fondata dai signori:
• Fantozzi Andrea Massimo.
• Mosca Eleonora.
• Mosca Virgilio.
• Cicala Bartolomeo.
In qualità di promotori e fondatori, i sottoscritti dichiarano di voler costituire un’associazione culturale – musicale senza fini di lucro. L’Associazione potrà, quando ciò torni utile al conseguimento dei fini sociali, variare la propria sede legale senza dover modificare il presente statuto, aderire ad altre associazioni, istituire sedi e/o uffici in altre località. La durata dell’Associazione è connessa al perpetuarsi dello scopo sociale.
Articolo 2 – Scopi statutari ed attività istituzionale
L’Associazione ha carattere volontario e democratico, non persegue fini di lucro, è apartitica, apolitica e aconfessionale; si propone di promuovere, sviluppare, diffondere e valorizzare la cultura in genere, con particolare riferimento alla cultura musicale e alle forme culturali ad essa connesse. Per il conseguimento di tali scopi l’Associazione si propone di:
a) favorire e organizzare manifestazioni musicali, conferenze, saggi, concerti ed ogni altra forma di spettacolo legata alla diffusione della cultura musicale;
b) promuovere, coordinare e gestire corsi strumentali e vocali individuali e/o collettivi, corsi di didattica e di storia della musica, corsi di perfezionamento, seminari ed ogni altra iniziativa atta a diffondere la conoscenza e la pratica musicale, presso adulti, giovani e bambini;
c) promuovere e favorire la formazione di gruppi strumentali e di complessi vocali;
d) organizzare la partecipazione di gruppo alle manifestazioni musicali più significative ovunque se ne offra la possibilità;
e) ingaggiare e assumere e/o scritturare artisti, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato per il conseguimento degli obiettivi statutari;
f) curare la gestione di locali da adibire a sale da concerto, sale musica, sale ascolto, studi di registrazione, e sale per conferenze/congressi;
g) attivare iniziative musicali e culturali nella sfera dell'aggregazione sociale e del tempo libero, per la promozione della persona e della qualità della vita, sostenendo anche iniziative volte a portare la musica in ambienti quali, a titolo esemplificativo, ospedali, case di riposo, carceri;
h) organizzare manifestazioni e corsi musicali per scuole ed asili infantili, anche per conto di (o in collaborazione con) altre associazioni o Enti Pubblici e privati;
i) offrire un punto di riferimento orientativo e di consulenza per gli studenti di musica e per tutti gli appassionati;
j) curare direttamente e indirettamente la redazione e l'edizione di libri, testi, spartiti, Compact Disc di ogni genere, nonché di pubblicazioni periodiche e multimediali anche attraverso le moderne reti telematiche, promuovendo l’opera di musicisti del passato e del presente;
k) svolgere qualsiasi altra attività che si rivelasse utile a promuovere e a diffondere la conoscenza della musica e la cultura musicale;
l) favorire la partecipazione dei soci ad iniziative a carattere ludico (quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, giochi a premio, tombole e lotterie) non escludendo iniziative promosse in collaborazione con esercizi commerciali, al fine di incoraggiare e rafforzare l'aggregazione tra i soci.
m) pubblicizzare le proprie iniziative nel modo che verrà ritenuto più opportuno.
Per il raggiungimento dei suoi scopi statutari, l’Associazione potrà inoltre:
n) richiedere finanziamenti, accettare sponsorizzazioni, donazioni, lasciti e ricorrere ad abbinamenti pubblicitari per il sostegno finanziario delle attività statutarie e per la copertura dei costi della realizzazione di iniziative;
o) inoltrare opportune richieste di contributi a Enti Privati, Enti Pubblici, Comunità Europea, persone fisiche e persone giuridiche;
p) svolgere, in via accessoria, ausiliaria, secondaria, strumentale, comunque marginale, attività commerciale per il raggiungimento degli scopi sociali. L'Associazione destinerà i fondi raccolti per la realizzazione dei fini sociali
a) svolgere ogni altra attività idonea a supportare e perseguire le finalità istituzionali;
L’Associazione potrà compiere ogni attività connessa o affine agli scopi sociali, nonché, effettuare la stipula di convenzioni di qualsiasi genere con Enti Pubblici o Privati. Compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura immobiliare, mobiliare, industriale e finanziaria, necessarie ed utili alla realizzazione di detti scopi e, comunque, direttamente o indirettamente connessi ai medesimi. L’Associazione, ai fini fiscali, deve considerarsi ente non commerciale.
Articolo 3 – Soci
Tutti coloro che condividono gli scopi e le finalità del presente statuto possono divenire Soci dell’Associazione e partecipare alle attività da essa organizzate per il raggiungimento dei suoi obiettivi. Il numero dei soci Effettivi è illimitato. Per essere ammessi a far parte dell’Associazione occorre farne richiesta al Consiglio Direttivo con le seguenti modalità:
• indicare nome e cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza, recapito telefonico e e-mail (se disponibile);
• dichiarare di attenersi al presente Statuto ed alle successive deliberazioni degli organi sociali.
Gli associati si dividono in:
• Soci Fondatori: coloro che hanno dato vita all’Associazione. I maggiorenni hanno il diritto di elettorato attivo e passivo in tutti gli organi sociali, e di voto in Assemblea.
• Soci Ordinari: coloro che, condividendo le finalità dell’Associazione, contribuiscono al loro conseguimento con il versamento della quota associativa. I maggiorenni hanno diritto di voto e sono eleggibili alle cariche sociali se in possesso dei requisiti richiesti, come meglio specificato all’articolo 6 del presente Statuto (Eleggibilità alle cariche).
• Soci Sostenitori: enti o persone che, con il loro sostegno finanziario, contribuiscono in modo determinante alla realizzazione delle attività dell’Associazione. Non hanno diritto di elettorato né attivo né passivo.
Tutti i Soci hanno diritto di ricevere, all’atto dell’ammissione, la tessera sociale di validità annuale, di essere informati su tutte le attività dell’Associazione, di partecipare alle iniziative promosse dall’Associazione in modo prioritario od agevolato. I Soci sono tenuti al pagamento della quota annuale di associazione stabilita dal Consiglio Direttivo, all’osservanza dello statuto e delle deliberazioni prese dagli organi sociali.
La qualifica di socio si perde per i seguenti motivi:
• dimissioni scritte, motivate, indirizzate al Consiglio Direttivo;
• mancato versamento della quota associativa annuale malgrado invito formale da parte del Consiglio Direttivo;
• allontanamento a seguito di gravi motivi riconosciuti dal Consiglio Direttivo.
In ogni caso il Socio dimissionario, radiato o espulso non ha diritto alla restituzione delle quote associative e/o contributi versati, né può vantare pretese sul patrimonio sociale.
I soci in regola con il pagamento della quota di Associazione hanno il diritto di partecipare all'Assemblea personalmente o facendosi rappresentare da altro socio purché munito di delega scritta e di usufruire di tutti i servizi offerti dall'Associazione. Nelle assemblee ogni associato maggiorenne ha diritto ad un voto e può rappresentare, per delega scritta, altri soci con diritto di voto.
Articolo 4 – Organi dell’Associazione
Sono organi dell'Associazione:
a) l'Assemblea Generale dei soci,
b) il Consiglio Direttivo, costituito da:
1. Presidente,
2. Vicepresidente,
3. Segretario,
Gli organi restano in carica 10 (dieci) anni ed i componenti sono rieleggibili.
a) L'Assemblea Generale dei Soci
L'Assemblea generale dei soci è l'organo sovrano dell'Associazione. Essa è presieduta dal Presidente dell’Associazione e, in caso di sua assenza dal Vicepresidente o da un suo delegato. Hanno diritto a partecipare all’Assemblea Generale dei Soci tutti i Soci. Viene convocata in seduta ordinaria dal Consiglio Direttivo almeno una volta all'anno entro il 31 marzo, e in seduta straordinaria ogni volta che il Consiglio Direttivo ne ravvisi la necessità oppure su richiesta motivata di almeno un terzo dei soci con diritto di voto. La convocazione dell’assemblea avviene a cura del Consiglio Direttivo a mezzo lettera od altri mezzi divulgativi ritenuti opportuni dal Consiglio stesso (telefono, telefax, mail, stampa e spazi sociali) almeno sette giorni prima della riunione, e deve contenere l’ordine del giorno, la data, l’ora ed il luogo stabiliti in prima ed in seconda convocazione. L’Assemblea è validamente costituita in prima convocazione se è presente la maggioranza degli aventi diritto, in seconda convocazione, almeno un’ora dopo la prima convocazione, qualunque sia il numero dei presenti. Le delibere vengono prese a maggioranza dei presenti, salvo i casi in cui sono richieste maggioranze qualificate. Le votazioni avvengono di norma per alzata di mano.
L’Assemblea Ordinaria dei soci:
• elegge i membri del Consiglio Direttivo;
• approva le linee generali del programma di attività per l’anno sociale;
• approva i regolamenti interni;
• approva il rendiconto economico annuale;
• delibera su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale;
• approva le eventuali modifiche allo statuto proposte dal Consiglio Direttivo (per tali modifiche è necessaria la presenza di almeno la metà più uno degli aventi diritto al voto ed è richiesta la maggioranza di due terzi nel voto).
L'Assemblea Straordinaria dei Soci:
• delibera in merito alle variazioni statutarie ed allo scioglimento dell'Associazione.
b) Il Consiglio Direttivo
Il Consiglio Direttivo è composto da tre membri eletti dall’Assemblea Generale dei Soci tra i propri componenti, dura in carica dieci anni ed i suoi membri sono rieleggibili. Il Consiglio Direttivo viene convocato dal Presidente almeno due volte l'anno, nonché ogni volta che ne venga fatta motivata richiesta da almeno due terzi dei suoi componenti. La seduta del consiglio Direttivo è valida con la presenza di almeno la metà più uno dei suoi membri e delibera a maggioranza dei presenti. In caso di parità il voto del Presidente è da considerarsi prevalente. Di ogni riunione viene redatto apposito verbale, a cura del Segretario. In caso di necessità il Consiglio Direttivo avrà la possibilità di integrare al proprio interno, nell’ambito del numero massimo stabilito, ulteriori consiglieri.
Il Consiglio Direttivo:
• elabora il programma delle attività dell'Associazione da sottoporre al parere ed all'approvazione dell'Assemblea dei Soci;
• amministra il fondo sociale;
• cura il conseguimento dei fini statutari e l’interesse dei soci e dell’Associazione nei confronti di altre società;
• si pone quale garante dell’Associazione e responsabile del presente Statuto;
• provvede alla compilazione dei regolamenti interni;
• delibera sulle decisioni urgenti assunte dal Presidente;
• convoca l'Assemblea, presentando annualmente alla stessa i bilanci ed una relazione dell'attività svolta;
• stabilisce i criteri di determinazione delle quote annue di associazione;
• stabilisce i criteri di riconoscimento delle spese sostenute dai membri del Consiglio Direttivo effettuate nell’interesse dell’Associazione nonché della successiva approvazione del rimborso delle stesse;
• delibera sull’ammissione o esclusione dei soci;
• delibera in merito al reperimento del personale necessario allo svolgimento delle attività organizzate dall’Associazione.
• elabora il programma culturale e ricreativo provvedendo alla sua attuazione;
• provvede ad inoltrare le opportune richieste di contributi alla Comunità Europea, allo Stato, Regione, Provincia, Enti Locali e quanti altri possano contribuire a sostenere le finalità dell’Associazione;
• propone all’Assemblea dei Soci eventuali modifiche da apportare allo Statuto per migliorarne la funzionalità.
Al Consiglio Direttivo è affidata l’amministrazione ordinaria e straordinaria dell’Associazione entro i limiti delle disponibilità sociali o di eventuali fidi accordati.
b1) Il Presidente
Il Presidente è il legale rappresentante dell'Associazione. A lui spetta la firma e la rappresentanza di fronte a terzi e in giudizio, resta in carica dieci anni ed è rieleggibile. Assume le iniziative necessarie per la realizzazione del programma definito dal Consiglio Direttivo, nonché le iniziative autonome che in casi di urgenza si rivelassero necessarie. Di queste ultime iniziative verranno immediatamente informati gli altri membri del Consiglio Direttivo, cui spetta, nella prima riunione successiva, la valutazione e la ratifica. Il Presidente presiede il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei Soci.
Il Presidente è inoltre responsabile della gestione amministrativa e finanziaria dell’Associazione inerente l’esercizio finanziario e la tenuta dei libri contabili. Cura la redazione dei bilanci consuntivo e preventivo sulla base delle determinazioni assunte dal Consiglio. Visti i compiti affidati, al Presidente è conferito potere di operare con banche ed uffici postali, ivi compresa la facoltà di aprire od estinguere conti correnti, firmare assegni di traenza, effettuare prelievi, girare assegni per l’incasso e, comunque, eseguire ogni e qualsiasi operazione inerente le mansioni affidategli dagli organi statutari.
b2) Il Vicepresidente
Il Vicepresidente sostituisce il Presidente nel caso in cui quest’ultimo sia temporaneamente impedito a svolgere le sue funzioni. Nell’espletamento dell’incarico svolge tutte le funzioni proprie del Presidente.
b3) Il Segretario
Il Segretario è responsabile della gestione del libro dei Soci e della redazione dei verbali di assemblea.
Articolo 5 – Eleggibilità alle cariche
Al fine di garantire l’applicazione e la continuità degli scopi statutari nel miglior modo possibile, si individuano i seguenti requisiti minimi e necessari per l’elezione alle cariche di Presidente, Vicepresidente e Segretario:
• Essere tra i membri fondatori dell’Associazione,
oppure:
• Essere in possesso di Laurea. In alternativa, un Diploma di strumento presso un Conservatorio Italiano o straniero, oppure un qualsiasi Diploma di scuola media superiore avendo contemporaneamente sostenuto con successo l'esame di Teoria e Solfeggio presso un qualsiasi Conservatorio Italiano o straniero (o, in sostituzione, esame di Music Theory di livello 8 presso ABRSM, o esame di Music Theory di livello 8 presso LCM).
• Aver insegnato strumento (o materia complementare quale teoria e solfeggio, armonia, storia della musica) in scuole pubbliche o private per almeno 10 anni.
• Avere esperienza concertistica (come solista o in formazioni di musica da camera e/o orchestre) di almeno 5 anni, per un totale di concerti non inferiore a 20.
Articolo 6 – Patrimonio dell’Associazione
Il Patrimonio dell’Associazione è indivisibile ed è composto:
• dai contributi, donazioni, lasciti effettuati da Enti o da Privati;
• dai proventi derivati dalle organizzazioni di attività e manifestazioni eventualmente organizzate o alle quali l’Associazione partecipa;
• dai beni mobili ed immobili che pervengano o perverranno a qualsiasi titolo all’Associazione, compresi quelli dalla stessa acquistati secondo le norme del presente statuto;
• da ogni eventuale entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale;
• dalle somme versate per le quote sociali.
E’ posto il divieto, durante la vita dell’Associazione, alla distribuzione di utili o avanzi di gestione, nonché del capitale, di fondi o riserve, salvo che la destinazione o la distribuzione non vengano imposte per legge.
L’esercizio sociale finanziario decorre dal 1° gennaio e chiude il 31 dicembre di ogni anno.
Articolo 7 – Adesione all’Associazione
L’adesione all’Associazione comporta il versamento di una quota annuale stabilita dal Consiglio Direttivo con periodica determinazione. I soci possono comunque liberamente versare ulteriori contributi e disporre legati o lasciti. La quota e gli ulteriori versamenti di contributi non creano altri diritti di partecipazione oltre a quelli previsti dal presente statuto e non possono essere restituiti nel caso di esclusione, decadenza, cessazione o recesso dall’Associazione per qualsiasi motivo.
Articolo 8 – Regolamenti interni
Per quanto non previsto dal presente Statuto, qualora se ne ravvisi la necessità, potranno essere redatti dei regolamenti interni - ivi compreso quello disciplinante il funzionamento del Comitato Esecutivo - a cura del Consiglio Direttivo previa ratifica dell'Assemblea generale dei Soci.
Articolo 9 – Scioglimento dell’Associazione
La decisione di scioglimento dell'Associazione potrà essere presa dalla maggioranza assoluta dei soci in una apposita Assemblea Straordinaria. L'Assemblea determinerà le modalità della liquidazione, procedendo alla nomina di un liquidatore, scegliendolo fra i soci e determinandone i poteri. In caso di scioglimento, il patrimonio residuo, dedotte le passività, verrà devoluto ad utilità generale o ad associazione senza scopo di lucro avente oggetto sociale analogo.
Articolo 10 – Clausola compromissoria
Qualsiasi controversia in tema di rapporti associativi che insorgesse tra i soci o tra questi e qualsiasi organo dell’Associazione, sarà rimessa al giudizio di un arbitro amichevole compositore che giudicherà secondo equità e senza formalità di procedura, dando luogo ad arbitrato irrituale. L’arbitro sarà scelto di comune accordo fra le parti contendenti; in mancanza di accordo entro 30 giorni, la nomina dell’arbitro sarà effettuata dal Presidente del Tribunale di Milano.
Articolo 11 – Accettazione dello Statuto
Il presente Statuto strutturato in complessivi 11 articoli è integralmente accettato dai Soci, unitamente ai regolamenti e alle deliberazioni che dovranno essere integralmente rispettate.